BIANCANEVE - Teatro del Carretto

Categoria
In Evidenza
Data
16 Dicembre 2017 17:00
Luogo
il Funaro
Telefono
0573 977225
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

BIANCANEVE
Teatro del Carretto
al Funaro di Pistoia

16  Dicembre 2017 ore 17.00


dei F.lli Grimm
con Elena Nenè Barini, Giacomo Pecchia, Giacomo Vezzani, Jonathan Bertolaii
Adattamento e regia Maria Grazia Cipriani
Scene e costumi Graziano Gregori

“…una Matrigna impersonata da una vera attrice ed una microscopica Biancaneve, i nani a grandezza naturale che arrivano a sorpresa dal fondo sala per diventare piccolissimi una volta entrati nella mutevole scatola teatrale che si apre come un magico armadio dell’immaginario svelando scomparti, celando trabocchetti, rinnovando continuamente e simultaneamente l’idea di palcoscenico, facendo apparire teste, paesaggi, personaggi veri, oggetti misteriosi di grandezza spropositata: il tessuto narrativo si fa gioco scenico, attraverso il contrasto di universi che nasce dal rapporto tra attori e creature in cartapesta, personaggi veri ed oggetti smisurati o lillipuziani, verità della materia e finzione del corpo, elementarità della parola e potenza dei brani del melodramma, rivelando sottilmente la sua natura di camera dell’inconscio…..”
                                                                                                                                                                            Maria Grazia Cipriani

 Per bambini dai 4 anni in su e per tutti.

 

IL TEATRO DEL CARRETTO

Biancaneve è il primo spettacolo allestito dal Teatro Del Carretto.
Progettato e realizzato nell’83, accolto fin da subito come un piccolo capolavoro, si è confrontato nell’arco di questi ventisette anni con il pubblico appartenente alle culture più diverse, dall’Egitto al Giappone, da Israele alla Russia….raccogliendo ovunque e sempre entusiasmi autentici e dimostrando di superare naturalmente ogni ostacolo linguistico ed ogni trascorrere del tempo.
Lo spettacolo rappresenta quasi un Manifesto della poetica teatrale elaborata poi dalla Compagnia: con l’orchestrazione di quegli elementi che in seguito verranno sviluppati e che sono tutti quelli dell’artigianato rappresentativo – componenti scenografiche, oggetti, corpi e moti, linee musicali, voci e rumori, luci, superfici e colori…. – semplici tasti di una tastiera magica organizzata per realizzare i “sogni del teatro”.

Ingresso € 8 / € 6 tesserati Funaro

Per informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare allo 0573 977 225.        
www.ilfunaro.org

 
 

Altre date

  • 16 Dicembre 2017 00:00
  • 16 Dicembre 2017 17:00